come scrivere testi home page

Come scrivere i testi di una home page

La home page è, solitamente, la prima pagina che i tuoi utenti visitano quando approdano sul tuo sito web. Per tale ragione, è anche la pagina più importante del sito. L’obiettivo della home page è di catturare l’attenzione dei lettori, aiutandoli a trovare le informazioni in modo semplice e veloce.

C’è una statistica che puoi controllare su Google Analytics e che ti permette di scoprire se la tua home page funziona o presenta qualche problema. Sto parlando della frequenza di rimbalzo. Questo dato si riferisce alla percentuale di visitatori che abbandonano il tuo sito web dopo aver visitato solamente una pagina.

Nel caso in cui tu abbia un blog o un sito di notizie, un’elevata frequenza di rimbalzo non è da percepire come un qualcosa di negativo. Quando, però, parliamo della home page il discorso cambia. La pagina principale di un sito è come la hall di un albergo. Se entri in un albergo ti aspetti di essere accolto bene, magari da una persona gentile alla reception pronta a fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno. La home page del tuo sito web dovrà dare la stessa impressione.

Suggerimenti per il copy della tua home page

Andiamo a vedere alcuni utili suggerimenti per scrivere i testi della home page di un sito web in maniera tale da non far scappare i tuoi utenti ma intrattenerli il più a lungo possibile.

Essere sintetici è sempre la scelta migliore

L’utente che girovaga sul web ha una soglia d’attenzione molto bassa. Questo vuol dire che devi essere molto sintetico sin dall’inizio. Devi dire subito di cosa tratta il tuo sito web, cosa offre e quali sono i vantaggi del tuo prodotto/servizio. Chiaramente, potrai utilizzare le altre sezioni del sito per spiegare nel dettaglio tutto ciò che sulla home page hai soltanto accennato.

Non esiste la lunghezza ideale dei testi della home page. Tutto dipende dalle informazioni di cui i tuoi utenti hanno bisogno per prendere una decisione o compiere un’azione o dal grado di consapevolezza che il tuo pubblico ha di te e dei tuoi prodotti/servizi.

Scrivi i testi focalizzandoti sull’utente

Assumi il punto di vista del tuo utente prima di cominciare a scrivere i testi della pagina principale del tuo sito. Lo potrai fare solo conoscendo bene il tuo pubblico e trovando le risposte ad alcune domande, del tipo:

  • Quali sono i contenuti a cui probabilmente gli utenti sono interessati?
  • Cosa si aspettano di leggere o di vedere sul tuo sito?
  • L’utente può completare l’azione desiderata già dalla home page?

Certo è che sulla home page un utente non si aspetta di leggere la vision e la mission dell’azienda. Dunque, punta molto di più sul “tu” e molto meno sul “noi”.

Scegli ed utilizza le parole chiave

La tua home page deve creare le condizioni per un’ottima user experience ma, al contempo, deve prevedere la presenza delle giuste parole chiave. Bisogna, infatti, pensare anche all’ottimizzazione SEO della pagina più importante del tuo sito. Del resto, anche ottimizzare lato SEO una pagina significa potenzialmente favorire una buona esperienza sul tuo sito agli utenti che provengono dai motori di ricerca.

Sbagliare la scelta delle keywords può compromettere la visibilità, il traffico e, dunque, anche gli obiettivi di business del tuo sito web. scegli le parole chiave in base ai volumi di traffico ma soprattutto agli intenti di ricerca del tuo pubblico.

Punta sui dettagli e su fatti concreti

I tuoi visitatori non vogliono probabilmente sentirsi dire che il tuo servizio è innovativo e all’avanguardia. Cerca di puntare su affermazioni forti, possibilmente supportate da dati o testimonianze reali. In questo modo, sarà più semplice conquistare la fiducia del tuo lettore. Focalizzati sui vantaggi, non sulle funzionalità di un prodotto.

Agevola il percorso di navigazione

I testi potranno aiutare a rendere più intuitiva la navigazione. Quando parliamo del percorso di navigazione, chiaramente entrano in gioco competenze che non riguardano soltanto la sfera dei copywriters. È probabile che avrai bisogno anche dell’ausilio di uno sviluppatore e di un web designer per favorire una buona esperienza di navigazione.

Assicurati che i collegamenti ipertestuali dalla home page alle altre pagine siano intuitivi e semplici da utilizzare. Quanto più facile è navigare il tuo sito web, più aumenta la probabilità che i tuoi visitatori si convertano prima in lead e, perché no, in clienti.

Adopera un design professionale e responsive

In parte collegato al punto precedente, anche il design è un elemento fondamentale della tua home page. Cerca di fare in modo che sia gli elementi testuali che visivi trasmettano professionalità. Attenzione. Questo non vuol dire che dovrai utilizzare una grafica sfarzosa. L’importante è che, nel complesso, il tuo sito web presenti uno stile coerente.

Attenzione anche alla “responsiveness”. Dovrai verificare che la tua home page risponda bene indipendentemente dal dispositivo utilizzato. In verità, il mobile user first ci impone di creare siti web ottimizzati innanzitutto per la visione da mobile.

Utilizza uno stile semplice ed informale

Il copywriting della tua home page dovrebbe essere semplice, amichevole e colloquiale. Prediligi parole semplici invece dei vocaboli complessi. Dare del “tu” all’utente è sempre la migliore opzione. Devi fare in modo di non parlare ad una massa indistinta ma agire come se ti rivolgessi ad una specifica persona. Solo così il pubblico potrà identificarsi nel tuo messaggio.

Formatta il testo con titoli e sottotitoli

Grandi blocchi di testo allontanano il tuo pubblico. Ricorda che la home page non è un articolo. Utilizza titoli accattivanti e sottotitoli informativi per spezzare i paragrafi lunghi e accompagnare il lettore nel percorso di navigazione della tua home. Se possibile, è consigliato inserire qualche parola chiave nei titoli e nei sottotitoli.

Rivedi e correggi

Gli errori grammaticali, sintattici e ortografici presenti su una home page sono un biglietto da visita davvero pessimo. Sono, dunque, da evitare nella maniera più assoluta. Ovviamente, questo vale per tutte le pagine del sito ma, a maggior ragione, nella pagina principale. Dopo aver completato la redazione dei testi, dunque, è bene optare per una revisione generale. In questo modo, sarà più semplice scovare gli errori e apportare, ad ogni livello, le correzioni opportune.

Scrivere la home page: quanto conta la prima impressione

Un detto italiano molto popolare dice che “l’abito non fa il monaco“. Siamo sicuri che sia sempre così, ovvero che la prima impressione non sempre corrisponda alla realtà delle cose? Probabilmente è così. Il problema è che sul web, molto spesso, ciò che fa la differenza è proprio la prima impressione.

Su un sito web la prima impressione è, quasi sempre, rappresentata dalla home page. Se la tua home page appare obsoleta e confusionaria, gli utenti non ci rimarranno a lungo. Al contrario, se si presenta energica, moderna, con buoni contenuti e facilmente navigabile è molto più facile che trascorrano sul tuo sito il tempo necessario per cercare le informazioni di cui hanno bisogno e, perché no, compiere anche una o più azioni.

Pensa alla tua home page come ad una pagina che sintetizzi il contenuto di tutto il tuo sito web, che sia rappresentativa del brand, con un percorso di navigazione semplice, chiaro ed intuitivo, con una o più call to action ed eventualmente con un modulo di contatto che il pubblico possa utilizzare per comunicare con te.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Altri Articoli

Reader Interactions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy