come scrivere script video

Come si scrive uno script per un video

Le statistiche lo confermano già da tempo. Il video è uno dei più potenti strumenti di marketing. Rispetto a qualsiasi altro strumento di comunicazione, infatti, i video sono dotati di una maggiore capacità di coinvolgimento.

Dietro ogni video di successo, però, c’è sempre una strategia ed una produzione di buona qualità. Questo non vuol dire che per produrre un buon video sia necessario spendere cifre elevatissime. Sta di fatto che è fondamentale dedicare un po’ di tempo alla pianificazione del video e anche alla scrittura dello script. Specie se oggetto del video è un prodotto/servizio da promuovere, il lavoro del copywriter consisterà nel riuscire a scrivere una storia interessante e coinvolgente.

Ma non voglio dilungarmi troppo su questo punto. Cominciamo dalle basi e scopriamo insieme, prima di tutto, in cosa consiste uno script video.

Cos’è uno script video

È la sequenza cronologica di scene, azioni e dialoghi che vuoi compaiano nel tuo video.

A cosa serve scrivere la sceneggiatura di un video

In primo luogo, serve a pianificare al meglio il messaggio da veicolare. Scrivere la sceneggiatura è un ottimo punto di partenza per raccogliere in una struttura coerente le idee che desideri comunicare.

Inoltre, la scrittura della sceneggiatura è utile per ottenere una stima della durata del video. Quello della durata è un discorso importante, soprattutto in considerazione del canale su cui verrà pubblicato il video. Quando si acquistano spazi pubblicitari presso emittenti televisive, ad esempio, ci sono dei limiti alla durata di un video. Discorso completamente differente nel caso in cui il tuo video venga pubblicato su una piattaforma web (YouTube, ad esempio).

Al di là di questo discorso, comunque, stimare la durata del video è un aspetto di grande rilevanza perché aiuta a gestire l’ampiezza dei contenuti a cui desideri dare spazio. In ogni caso, tieni conto che mediamente uno speaker può riuscire a leggere circa 130 parole al minuto.

I passaggi da seguire per scrivere lo script

Fatte queste doverose premesse, andiamo a vedere quali sono i passaggi da seguire per scrivere efficacemente lo script per un video.

Organizza un brief per pianificare lo script

Concordare un brief con il team è un ottimo modo per ottenere un confronto con tutti coloro che, a vario titolo, saranno coinvolti nella realizzazione del video. Il brief è un documento fondamentale che ti mette al riparo da brutte sorprese qualora, dopo aver raggiunto una fase già avanzata del processo di realizzazione, il committente decida di tornare sui suoi passi e richieda delle modifiche.

Per evitare che ciò accada, però, è importante che durante il brief si ottengano risposte precise ad alcune domande, del tipo:

  • Perché si desidera realizzare un video?
  • Quale obiettivo si vuole raggiungere?
  • A chi si rivolge il video?
  • Qual è l’argomento da trattare al suo interno?
  • Qual è il messaggio chiave da trasmettere?
  • Quale stile e tono di voce utilizzare?
  • Quale azione si desidera che l’utente svolga dopo aver guardato il video?
  • Su quali canali verrà utilizzato e diffuso il video?

Una volta ottenute le risposte a tali domande, è tempo di stendere una prima bozza della sceneggiatura.

Scrivi la sceneggiatura degli elementi sonori e visivi

Il modo migliore per scrivere la sceneggiatura di un video è creare una tabella suddivisa in due parti: da un lato scriverai le parti che saranno recitate vocalmente, dall’altro le scene che si susseguiranno nel video. Devi considerare che la sceneggiatura servirà a fornire indicazioni per chiunque girerà il video.

Ricorda che la tua sceneggiatura deve essere adattata a seconda della durata del video. In linea generale, pianifica di scrivere tra le 125 e le 150 parole al minuto. Quando cominci a scrivere, concentrati sul dire tutto ciò che desideri comunicare. Dopo aver completato i dialoghi, conteggia le parole, rivedi il testo fino a quando riuscirai a rientrare nei limiti di durata che devi rispettare.

Con questo metodo, il tuo script diventerà chiaro e conciso e ti spingerà a concentrarti solo sui contenuti realmente essenziali per il tuo video.

Parla in modo diretto al pubblico

Dovresti rivolgerti con il “Tu” al tuo pubblico. Questo è un modo semplice ma efficace per coinvolgere in modo diretto il pubblico.

Pensa a come “suona” il tuo script

Scrivere è fondamentale perché ti permette di ordinare idee e pensieri e creare una struttura logica del tuo script. In questo caso, però, devi ricordarti che il tuo messaggio non è pensato per essere letto ma per essere prima di tutto ascoltato insieme ad un flusso di immagini in sequenza.

Questo significa che dovrai principalmente dedicarti a leggere ad alta voce la tua sceneggiatura. È l’unico metodo che hai a disposizione per scoprire come suona il tuo dialogo. Qualora dovessi apportare delle modifiche, ricordarti di leggere ogni volta ad alta voce.

Dopo aver ripulito il dialogo, riuscirai ad avere una stima della quantità di filmati da girare e degli scatti di cui hai bisogno. Se il video utilizza una voce fuori campo, è bene girare alcune riprese extra così da tenere conto delle naturali pause nei dialoghi e nelle scene.

Segui in prima persona le riprese

Potresti pensare che il tuo lavoro sia terminato una volta aver completo lo script. La realtà dei fatti, però, è che spesso dovrai essere fisicamente presente sul set per assicurarti che tutta la troupe si attenga a ciò che tu hai scritto e sia in grado di trasmettere il messaggio a cui hai pensato.

Sii il più conciso possibile

Le statistiche dimostrano che i video più brevi ottengono maggiore interesse ed interazioni rispetto ai video più lunghi. A seconda della tipologia di video, però, la durata potrebbe subire delle variazioni anche consistenti. Potremmo concordare più o meno tutti sul fatto che quando si realizza un video per finalità di marketing, si insegue uno dei seguenti obiettivi oppure entrambi:

  • Educare il pubblico;
  • Convincere il pubblico

Suggerimenti per script di video a carattere educativo/informativo

Questi video sono solitamente realizzati per:

  • Dimostrare come fare qualcosa (ad esempio, come cuocere un uovo fritto);
  • Dimostrare come funziona un prodotto/servizio;
  • Presentare un’azienda e le sue attività

Anche se la durata di questi video potrebbe essere più alta rispetto alla media, è fondamentale riuscire a gestire in modo conciso le informazioni. Può essere utile suddividere il video in blocchi, facendo attenzione ad includere elementi visivi utili a mostrare e a comunicare allo spettatore ciò che stai spiegando.

Suggerimenti per script di video a carattere persuasivo

Questi video sono generalmente realizzati per finalità commerciali e promozionali e possono essere utilizzati per:

  • Mostrare vantaggi e caratteristiche di un prodotto/servizio;
  • Dimostrare ciò che differenzia un prodotto rispetto alla concorrenza (ti consiglio a tal proposito di leggere il mio articolo dedicato alla Unique Selling Proposition);
  • Mostrare in che modo un prodotto/servizio può concretamente migliorare la vita di chi ne usufruirà

Questi video vengono, spesso, veicolati anche sui social network. Attenzione ad un aspetto molte volte trascurato. I video che scorrono sulla home page degli account social vengono visualizzati dall’utente senza l’abilitazione dell’audio. Questo ti impone di scrivere una sceneggiatura e pianificare effetti visivi in grado di funzionare anche in assenza del sonoro. Non di rado, si ricorre ai sottotitoli per ottenere questo risultato. Un invito all’azione finale è sempre presente in questa tipologia di video (leggi anche i miei suggerimenti per diventare sales copywriter).

Template gratis per video script

Sul web esistono molti template anche gratuiti che potrai utilizzare per cominciare a scrivere lo script per il tuo video. Scarica questo semplice template, personalizzabile a tuo piacimento e che presenta la classica divisione tra elementi sonori e visivi e comincia anche tu a sperimentare le tue capacità di copywriter per video script.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Altri Articoli

Reader Interactions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *