marketing one to one

One to one Marketing: definizione e caratteristiche

La tecnologia e il Web 2.0 hanno ridotto, e non di poco, le distanze tra aziende e consumatori. Oggi, per le imprese che operano online è impossibile pensare di non tenere in considerazione le opinioni e i feedback che giungono dall’intera rete di stakeholders, dunque non solo i clienti finali.

Nel corso di questi anni le strategie di personalizzazione dell’offerta, finalizzate ad accrescere la fiducia degli stakeholders e a costruire con essi relazioni di lunga durata, si sono considerevolmente evolute. Una di queste strategie è il cosiddetto One to One Marketing. Ecco in cosa consiste e in che modo può essere applicato ed integrato nella strategia di marketing.

One to One Marketing: definizione

Il one to one marketing è una strategia di personalizzazione e di differenziazione dell’offerta che pone al centro il singolo consumatore“. In passato, la presenza di mezzi di comunicazione di massa favoriva la presenza di messaggi di comunicazioni rivolti ad un segmento di consumatori e non alla singola persona.

La centralità dell’utente, però, ha generato un vero e proprio cambio di paradigma. Del resto, a chi dispiacerebbe ricevere comunicazioni personalizzate, prodotti pensati e rivolti esclusivamente a noi e non ad una massa indistinta di persone?

Ma in che modo è possibile costruire una strategia di one to one marketing e quali sono i vantaggi che possono derivarne? Scopriamolo insieme.

Origini del marketing one to one

Il marketing one-to-one è una strategia che permette di creare interazioni personalizzate con i clienti. La personalizzazione, infatti, favorisce lo sviluppo della brand loyalty e aiuta ad ottimizzare il ROI delle attività di marketing. Si è incominciato a parlare per la prima volta di marketing one-to-one nel 1994, anno di pubblicazione del libro di Peppers & Roger “The One to One Future”.

Credo, però, di non esagerare nel sostenere che il marketing 1 a 1 sia vecchio quasi quanto il commercio stesso. Se hai gestito una piccola attività commerciale, ti sarà certamente capitato di aver acquisito, nel corso del tempo, conoscenze circa le preferenze di acquisto dei tuoi clienti e di offrire loro un’esperienza personalizzata. Tutto molto semplice ma estremamente efficace. Oggigiorno, con le tecnologie che abbiamo a disposizione, il marketing personalizzato 1: 1 sta tornando prepotentemente alla ribalta.

Caratteristiche del Marketing One to One

Per applicare una strategia di marketing focalizzata sul singolo utente è necessario raggiungere un livello di conoscenza del consumatore veramente molto elevato e dettagliato. Dunque, analizzare il comportamento degli utenti si rivela prioritario e per farlo bisogna entrare nell’ordine di idee di studiare una mole considerevole di dati.

Gli obiettivi

L’obiettivo del marketing one-to-one è offrire un’esperienza personalizzata creando i presupposti per migliorare la fedeltà dei cliente. A chi non piacerebbe essere trattato dalle aziende come una persona e non come un semplice numero? Il marketing one to one riesce a dare ai consumatori sensazioni di attenzione ed unicità.

I vantaggi

Il one to one marketing presenta diversi vantaggi. La personalizzazione non riguarda solo la fase comunicativa ma si traduce anche nella possibilità di offrire prodotti personalizzati. Conseguenza interessante per l’impresa è l’opportunità di valutare, in qualunque momento, la customer satisfaction, attraverso i feedback ricevuti dai consumatori.

Il principali vantaggio derivante dall’applicazione di una strategia di questo tipo si individua in un aumento delle possibilità di fidelizzazione della clientela che, nel medio-lungo periodo, può tradursi in nuove e, probabilmente, anche costanti entrate.

Limiti del Marketing One to One

Quali sono i principali limiti del Marketing One to One? Una delle criticità di questo approccio riguarda il mancato apporto da parte del consumatore nella creazione e strutturazione dell’offerta. Il processo prevede che l’azienda si faccia carico dei bisogni e dei desideri del cliente ma non permette a quest’ultimo di incidere realmente su una o più fasi del processo produttivo.

Come creare una strategia di marketing one to one

La personalizzazione migliora l’efficienza, ottimizza le risorse e riduce gli sprechi. Inoltre, offre al cliente esattamente ciò che desidera. Le aziende che utilizzano una strategia di marketing personalizzata hanno maggiori possibilità di prevalere negli attuali scenari commerciali. È rapidamente diventata la posizione predefinita per le aziende intelligenti. Ecco alcuni strumenti che potresti integrare all’interno della tua strategia di marketing one to one.

Sistemi CRM personalizzati

Le aziende, anche quelle che operano nello stesso settore, differiscono l’una dall’altra. Le dimensioni, l’ubicazione e i modelli di business variano da azienda a azienda e, dunque, ogni azienda necessita di soluzioni uniche per i propri prodotti e servizi. Il software CRM personalizzato è una delle soluzioni più ricercate. Un buon CRM, infatti, è capace di raccogliere dati accurati e pertinenti per le aziende. Una campagna di marketing one-to-one di successo inizia con un buon sistema CRM.

Piattaforme di chat live personalizzate

Non è un segreto che migliore è la customer experience sviluppata da un’azienda, maggiore sarà la fedeltà dei suoi clienti. Il software di live chat offre alle aziende uno strumento per creare una migliore esperienza per il cliente. Sfruttare la live chat aiuta a ridurre i costi operativi e risparmiare tempo. Se i clienti possono evitare una telefonata di 15 minuti ed ottenere in pochi secondi le risposte di cui hanno bisogno non potranno che apprezzare la tua azienda.

Siti Web personalizzati

Un buon sito web è la vetrina perfetta per i tuoi prodotti e servizi. Scopri i punti deboli dei tuoi competitors e approfittane per offrirli ai tuoi clienti. Un sito web ben progettato, con testi di qualità, fa sentire il cliente come se stessi parlando direttamente con lui.

Personalizza la tua comunicazione con i clienti

I sondaggi mostrano che l’email marketing, senza messaggi personalizzati, è destinata a trovare posto solamente nella cartella del cestino dei provider dei servizi di posta elettronica. Rivolgersi al lettore con il suo nome, insieme a contenuti utili e pertinenti, attira l’attenzione. Considerando che le persone ricevono centinaia di e-mail ogni giorno, l’unica possibilità per attirare la loro attenzione è personalizzare il messaggio.

Esempi di One to One Marketing

Amazon rappresenta, senz’altro, un punto di riferimento nell’ambito di una strategia che punta a trattare clienti diversi in modo diverso. L’e-commerce più famoso al mondo, infatti, consiglia agli utenti alcuni prodotti, prendendo in considerazione gli acquisti effettuati dagli stessi in passato.

Netflix, azienda leader nella produzione e distribuzione online di film, serie tv ed altri contenuti multimediali, consiglia la visione e la fruizione di specifici contenuti a seconda delle preferenze dichiarate dall’utente in fase di iscrizione al sito.

Altri e-commerce che applicano strategie di marketing one to one sono Dell, che permette di comporre il proprio Personal Computer configurandolo a seconda delle esigenze dell’utente, ma anche Nike, Ebay e molte altre ancora.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Altri Articoli

Reader Interactions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *